Il lago che passione!

Io al lago il bagno non lo faccio! Quante volte abbiamo sentito affermazioni di questo genere? Ebbene, con questo articolo vorremmo sfatare qualche mito sulla pericolosità o meno del lago.

In primis è bene specificare che non è certamente un segreto che l’acqua, che sia di mare, di lago o addirittura di piscina, possa riservare spiacevoli sorprese se non si rispettano delle semplici regole.

  1. E’ vero che l’acqua dolce non garantisce di rimanere a galla con l’estrema facilità dell’acqua salata, quindi, prima di immergersi, se non si è esperti nuotatori, è bene munirsi di salvagente, braccioli o altro per avere una maggiore sicurezza.
  2. E’ vero che il lago ha un fondale che diviene profondo molto prima rispetto al mare, quindi l’amante del nuoto non avrà problemi, mentre chi ha titubanza resti sempre in prossimità della riva.
  3. Sono bruttine ma comodissime, soprattutto al lago…di cosa parliamo? Delle scarpe per entrare in acqua. Non sono all’ultima moda, ma rappresentano un’ottima ancora di salvataggio per chi non gradisce entrare a contatto il fondale.
  4. La maggior parte dei laghi sono balneabili, ma, ovviamente, in zone accuratamente segnalate; ergo, è bene indirizzarsi verso le zone allestite di balneabilità con tanto di spiaggia attrezzata, oppure le spiagge libere con balneabilità. Insomma, il consiglio è di non avventurarsi in calette isolate, soprattutto se non si è nuotatori esperti.
  5. Il lago di Scanno, ma la gran parte dei laghi, permette attività divertentissime senza contemplare per forza il bagno. 

Qualche idea?

Il noleggio di una barca per visitare il lago: lo staff nell’occasione doterà tutti i visitatori di giubbotti di salvataggio; il giro dello stesso in bicicletta o in risciò, da noleggiarsi a modici prezzi proprio in prossimità del lago; Ed ancora.. il giro a cavallo, per gli adulti, e su dolcissimi pony per i bambini che, ovviamente, verranno accompagnati da una guida del maneggio.

Tutto ciò costituisce lo stimolo per una vacanza all’insegna del dinamismo. 

Ed allora, è veramente possibile essere vacanzieri al lago, pur avendo paura dell’acqua, alla luce di dette molteplici attività!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *